Assegno di maternità dello Stato (2017)

L’assegno di maternità 2017 dello Stato è una prestazione a carico dello stato e viene pagata dall’Inps.
Questo assegno è dedicato a madri e padri lavoratori, anche precari.

REQUISITI
– avere la residenza in Italia ed essere cittadini italiani, comunitari o extracomunitari.
– L’ISEE per il 2016 doveva essere pari o minore di 16.954,95 euro (per il 2017 si attende la nuova circolare)

INOLTRE:
Mamme lavoratrici: minimo 3 mesi di contributi versati negli ultimi 18 mesi e 9 mesi prima del parto (o arrivo del bambino in caso di adozione)
Mamme con disoccupazione: NASPI, cassa integrazione o mobilità: la mamma ha perso il lavoro, ma ha lavorato per almeno 3 mesi (avendo quindi il diritto alle prestazioni previdenziali o assistenza). Attenzione, la perdita del lavoro non deve avvenire prima dei 9 mesi della data effettiva del parto.
Mamme che si sono dimesse volontariamente o che sono state licenziate: devono avere 3 mesi di contributi nel periodo che dai 18 ai 9 mesi prima del parto.
Mamme in gestione separata: 3 mesi di contributi versati nei 12 mesi prima dell’ottavo mese di gravidanza(anche in caso di gravidanza a rischio)

Anche i papà possono fare richiesta dell’assegno di maternità!
Di seguito i requisiti richiesti:
Padre lavoratore che ha l’affido esclusivo o sostituisce la mamma in caso di abbandono. Deve avere almeno 3 mesi di contributi versati, anche nel caso di padre affidatario preadottivo (se la separazione tra i coniugi avviene durante la preadozione), anche in caso di adozione senza preaffido.

In caso di decesso della madre naturale o adottiva il papà, che ha riconosciuto il bambino fin dalla nascita, può richiedere la “maternità dello Stato” se ha i seguenti requisiti:
– deve essere residente in Italia, il figlio minore deve essere sullo stato di famiglia, deve avere la patria potestà del figlio che non deve essere affidato ad altri, la mamma del bambino non deve aver già usufruito dell’assegno. In questo caso vengono esclusi dai requisiti i 3 mesi di contributi richiesti in tutte le altre situazioni.

A quanto ammonta l’assegno di maternità?
Per il 2016 l’importo era di 338,89 Euro per 5 mesi; in totale alla mamma spettavano 1694,45 euro.
Per il 2017 deve ancora pervenire la circolare, dato che l’importo viene ricalcolato annualmente in base ai dati ISTAT sulle retribuzioni medie.

Come presentare la domanda?
Tramite un patronato in via telematica

Per maggiori informazioni consultate i siti della Provincia o della Rete Civica o al patronato. 

 

Lascia un commento

Latest from Assistenza economica

0 £0.00
Torna Su